GenerazioneECHO

Ludovica S.

Ludovica S.

Nata a Brescia sotto la stella pseudo-artistica di un diploma inferiore al Conservatorio in Pianoforte ed un attaccamento (troppo) idealista verso alcune realtà di volontariato cittadino. Durante gli anni universitari, ho cercato di sfuggire ai formalismi giuridici attraverso percorsi di teatro sociale nella compagnia trentina Ascoltare i Silenzi. Mi sono laureata in giurisprudenza a Trento e sono praticante avvocato presso l’Avvocatura di Stato. Ad oggi Echo Raffica perché rivendico spazio autonomo e critico per la nostra generazione.

Guido L.

Guido L.

Se mi dovessi definire con un solo aggettivo, mi definirei “curioso”. Mi piace imparare cose nuove e capire come funziona il mondo attorno a me. Dopo aver studiato ingegneria, mi sono accorto che la mia vera passione era un’altra: oggi mi occupo (felicemente) di politica internazionale.

Simone C.

Simone C.

Anno 1995, artistoide e studente all'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, nato a Brescia. Da quando ho memoria ho avuto la passione per il disegno e l'illustrazione di personaggi, fantastici o reali. Oggi sfrutto questa passione in tanti ambiti tra cui lo studio delle nuove tecnologie e dei nuovi media nell'arte. Per Echo Raffiche mi occupo (con piacere) della sezione "fumetti e illustrazioni".

Clara T.

Clara T.

Parlo tanto, mi emoziono facilmente, sono confusionaria ma perfezionista e appassionata. Dal liceo scientifico mi son tuffata nel mondo della psicologia con grande stupore (alias malcelata delusione) di tanti scettici verso la materia, che oggi ringrazio perché motivano il desiderio di confronto e divulgazione scientifica dell’ EchoRaffica che è in me. Attratta da ciò che è diverso e lontano, sono passata dal volontariato in Bolivia alla ricerca in neuroscienze in Germania, per poi tornare nella mia Brescia dopo aver completato gli studi a Padova (sì, per anni ho tradito il Pirlo con lo Spritz). Oggi sono tirocinante psicologa.

Claudia S.

Claudia S.

Bresciana dop, classe ’95. Dopo essermi laureata in filosofia ho esplorato un po’ il mondo del capitale, ma non volevo prendermi fino in fondo la responsabilità di sfatare il mito dell’umanista disoccupato. Quando non straparlo di filosofia su Echo, metto insieme versi per colazione, pranzo e cena e quando l’ispirazione mi dice bene viene fuori addirittura una storia intera.

Marco C.

Marco C.

Ho creduto a quelli che dicevano “giurisprudenza apre tutte le porte” (pentendomi) ma almeno ho utilizzato i periodi di studio all’estero per verificare il detto "o Franza o Spagna, purché se magna” (non pentendomi). Negli anni universitari ho ottenuto un diploma ISPI in Affari europei, svolto un tirocinio nella diplomazia italiana presso le istituzioni comunitarie e sono risultato per due volte tra i vincitori del premio nazionale per critici cinematografici “Alberto Farassino”. Ora sono praticante avvocato e cultore delle materie storico-giuridiche a Brescia, dottorando di ricerca in scienze giuridiche e studente di archivistica, paleografia e diplomatica a Milano.

Francesca S.

Francesca S.

Laureata in storia dell’Arte, successivamente ho conseguito il diploma di Specializzazione nella stessa materia. Sono un’Echo Raffica da giugno del 2020, scrivo articoli relativi all’Arte e collaboro con il settore Comunicazione. Spesso racconto di Brescia - dove vivo - e del suo territorio, ma ho una vena da guida turistica che aspetta solo il mondo per essere espressa.

Anna Maria S.

Anna Maria S.

Ho 25 anni e sono stata una di quelle bambine a cui le maestre dicevano che da grandi avrebbero fatto grandi cose. Ho imparato a nuotare a 3 anni, a leggere a 4, a suonare il clarinetto a 6 e a 10 già dirigevo un magazine a tiratura limitata che segnò profondamente il panorama culturale dell’istituto Leonardo Da Vinci di Clusane (sì, sono del lago!). Ora dopo una vita di successi ho deciso di rallentare perchè non si vive solo di traguardi raggiunti ma anche di false partenze. Fortunatamente per tutti in questo progetto non mi occupo di scrittura ma di illustrazioni, perché disegnare è da sempre la cosa che amo di più fare.

Gaia D.

Gaia D.

(1995, a 13 ore dal 1996)
Ho studiato lettere moderne presso l'Università degli studi di Milano.
Scrivo articoli su Echo Raffiche per affinare la sintesi, pur non praticandola. Mi occupo della sezione di Brescia e dell'echosistema sociale e culturale che vi gravita intorno.

Federica Y.

Federica Y.

Il prodotto di due culture straordinarie dal 1995.
Ho una laurea in Architettura e mi piacciono i quokka, ma in questo contesto sono informazioni abbastanza irrilevanti. Sono la fiera web designer di Echo Raffiche e nel tempo libero lavoro per poter vivere di sogni e fantasia.

Ester Z.

Ester Z.

Valtrumplina di nascita, secchia per vocazione. Da bambina per punizione scrivevo cento volte “non devo stressare la maestra”. Ora sono decisamente meno polemica, non correggo più i congiuntivi altrui ma passo ancora parecchio tempo sui libri. Il populismo è la mia ossessione, ma per Echo mi occupo di crisi dimenticate. Ho una laurea magistrale in Scienze Internazionali e un debole per la procrastinazione, Ignazio Silone e le citazioni dai film di Nanni Moretti.

Sofia C.

Sofia C.

Ho una laurea triennale in Studi Internazionali e una magistrale in Scienze e Politiche Ambientali. Il mio viaggio accademico è iniziato a Trento per poi portarmi a Parigi, Budapest, Lesbo, Lund, Stoccolma e ora a Bangkok. Sto facendo un dottorato di ricerca a Bangkok e quando non sono all’università o al parco di Lumphini, insegno yoga. La sostenibilità è il mio mantra.

Lorenzo P.

Lorenzo P.

Romano, classe ’93. Laureato in filosofia e in scienze storiche, collaboro con diverse riviste, ho da poco curato Oltre il Reale per GOG edizioni. Ascolto musica brutta, guardo film peggiori e mangio tofu. Su queste pagine voglio raccontarvi l’Antropocene: il significato, i fenomeni e le conseguenze sulla vita di tutti noi.

Elisabetta B.

Elisabetta B.

Mi sono laureata in Filologia moderna a Padova e amo gli studi di genere: in entrambe le lauree ho infatti deciso di portare alla luce storie e linguaggi di due scrittrici diverse. Tuttavia non ho un genere preferito: il mio comodino è arredato da pile di libri dagli stili più insoliti che amo ricercare. In una pagina instagram cerco di spiegare ai lettori cosa sto leggendo, sperando che possa essere di stimolo e di aiuto. Infatti la mia vocazione ritengo essere l’insegnamento, sebbene anche il ramo dell’editoria mi attragga. Una cosa è certa: amo leggere e condividere questa passione.